AGCM 5 milioni di multa a Volkswagen per pratica commerciale scorretta

  • 09/08/2016

AGCM: sanzione di 5 Milioni di euro a Volkswagen
Ora si paghino i danni ai Consumatori

Che fosse una pratica commerciale scorretta ne eravamo tutti convinti, oggi la conferma arriva dall'AGCM con una sanzione al massimo del comminabile, certo niente a che vedere con i 15 miliardi di dollari comminati negli USA, ma comunque un massimo che, purtroppo, non contempla anche il danno ambientale. Konsumer Italia ritiene che ancora si possa e si debba fare molto contro questa casa automobilistica che ci ha ingannato indegnamente confidando sulla sua fama di affidabilità e serietà. "Continueremo a sostenere i singoli consumatori che vorranno affrontare il contenzioso contro Volkswagen" dice Fabrizio Premuti presidente di Konsumer Italia, "Non saremo soddisfatti fintanto che Volkswagen non riconoscerà il danno procurato a tutti i suoi clienti così come riconosciuto negli USA. Chiediamo una presa di posizione ferma e decisa dalla classe politica: non si può permettere ad un colosso dell'automotive Europeo di fare il bello e brutto tempo con i Cittadini e con l'ambiente."
La condotta scorretta, è bene ricordarlo, riguarda la commercializzazione sul mercato italiano, a partire dall’anno 2009, di autoveicoli diesel (con codice identificativo EA189 EU 5) la cui omologazione è stata ottenuta attraverso l’utilizzo di un software in grado di alterare artificiosamente il comportamento del veicolo durante i test di banco. Tutti i possessori di autoveicoli Volkswagen rispondenti a questa omologa possono rivolgersi ai nostri sportelli sul territorio o inviarci una mail su info@konsumer.it al fine di ottenere supporto ed assistenza.