PERICOLO DI CHAT – Le insidie nascoste sotto la voglia di comunicare !!!

Oggi conosciamo tutti il termine Chat: in inglese significa letteralmente chiacchierata;
le Chat sono nate per permettere a individui differenti spesso sconosciuti tra loro di comunicare tramite lo scambio del testo all’interno di una rete o di Internet.

Le Chat fin dal loro arrivo sul web hanno rappresentato e continuano a rappresentare un facile ed efficace strumento di comunicazione, la loro evoluzione naturale è avvenuta qualche anno fa con l’introduzione degli instant messaging come : MSN Live Messenger, Yahoo! Messenger, Whatsapp, Google Talk e Skype; questi nuovi strumenti consentono lo scambio di foto, filmati audio e animazioni, e possono essere utilizzati da qualsiasi dispositivo: cellulare, Tablet, pc, televisori abilitati ecc.

Ma quali insidie si possono nascondere dietro alle Chat e agli instant messaging ?

Primo tra tutti vi è il pericolo di adescamento di minori; purtroppo i recenti fatti di cronaca confermano che il fenomeno non è ancora stato arginato , anzi, col mutare delle tecnologie, mutano anche i metodi di adescamento, questa problematica in particolare sta suscitando maggiori preoccupazioni negli ultimi mesi in quanto vi è stata una ulteriore evoluzione della chat, “LA CHAT ANONIMA” o “chatroulette” – che consente agli utenti il completo anonimato, queste nuove chat si stanno diffondendo a macchia d’olio anche nel nostro paese, specie tra i giovanissimi.

L’utilizzo di chat anonime è molto semplice, basta infatti collegarsi al sito giusto e si è liberi di gestire lo scambio di messaggi di testo video e audio senza alcuna registrazione o nickname, addirittura con la sicurezza dell’auto distruzione delle conversazioni una volta terminata la sessione.

Nel particolare quindi una chat anonima non è altro che una normalissima chat dove però non è richiesta alcuna iscrizione e gli utenti vi posso entrare e uscire senza lasciare traccia.

L’adescamento può avvenire tra coetanei o peggio ancora da persone adulte che spesso si spacciano per minorenni, la richiesta e lo scambio di foto e video è la forma di ricatto più comune.

Vi segnaliamo a tal proposito alcuni siti di chat anonime più frequentati dai ragazzi:

Omegle – Streamberry – Tinychat – Bazoocam – Video Chat IT – chatspin.it

Come Funziona?
Ci si collega con un click, l’interlocutore si chiama Stranger (estraneo), dopo aver compreso il sesso altrui e l’età, si chiacchiera un po su temi generali poi si passa all’azione vera e propria fino ad arrivare alla richiesta esplicita di foto e al contatto telefonico, senza mai sapere chi si nasconde veramente dall’altra parte del monitor.

Il nostro team le ha provate per voi, ci siamo collegati con sconosciuti sotto mentite spoglie (Iris ragazzina quindicenne di Napoli) abbiamo chiacchierato, scherzato e litigato; in alcuni casi però abbiamo abbandonato la chat di fretta e furia in quanto le conversazioni miravano a scopi sessuali e all’invio di foto e video , di seguito un estratto di una delle Chat-esperimento,in questo caso ci siamo finti diciottenni ma quando la conversazione si è fatta più esplicita abbiamo rivelato l’età di 15 anni, con grande sgomento il nostro Stranger è andato avanti senza battere ciglio:

da Omegle, (in alcuni casi abbiamo dovuto censurare paerte dei dialoghi)

Stranger: M
You: f
Stranger: Anni
You: 18
You: tu
Stranger: 18
Stranger: Che fai?
You: sola a casa tu..?
Stranger: Sul divano ad annoiarmi
You: che scuola fai?
Stranger: Come ti chiami?
Stranger: alberghiero
You: Iris
You: Tu?
Stranger: XXXXXX
Stranger: Bel nome Iris
You: di dove?
You: grazie
Stranger: XXXXXX
Stranger: Tu?
You: Napoli
Stranger: Come mai su questo sito?
You: mi annoio, vorrei conoscere qualcuno ed essere felice, tu?
Stranger: Noia
You: io è la seconda volta tu sei esperto?
Stranger: In che senso?
Stranger: ScoXXXXXX?
You: tipo
Stranger: Si sono esperto
You: come funziona? ieri un tipo ha lasciato la chat appena ho fatto domande
Stranger: Fammi sentire ste domande poi ti spiego
You: tipo come funziona in chat?
You: io ho avuto solo un raga fino ad ora….
You: non sono tanto esperta ti annoio?
Stranger: In chat si inizia a pensare come ti potrei XXXXXX o cosa mi faresti te di hot e poi si scambia foto
Stranger: No
Stranger: Quelle inesperto ci sanno fare di più
You: eheheh
You: inizia tu?
Stranger: Altre domande?
You: no
Stranger: Ok
Stranger: Sono lì con te
You: sul divano?
Stranger: E sono mega arrapato
Stranger: Anche a letto se vuoi
You: anche io
Stranger: Ti stai toccando?
You: solo il seno
Stranger: Perché non scendi un po’?
You: di gia?
Stranger: Ma si dai
You: adesso?
You: e tu?
Stranger: Si
Stranger: Ce l’ho XXXXXX
You: perdonami ti devo dire che ti ho mentito ho 15 anni….in realtà
Stranger: Te lo XXXXXX addosso
You: si
Stranger: Inizio a XXXXXX
You: dai
Stranger: Dimmi
You: capito?
Stranger: È XXXXXX
Stranger: Di che si una XXXXXX
Stranger: *sei
You: si
Stranger: Te la voglio XXXXXX
You: sono tornati i mieiiiiii
Stranger: Vabbè
You: come ti ritrovo
You: ?
Stranger: Dammi il numero
You: no dicono che è pericoloso
Stranger: Perché?
You: sti matti in giro non li senti?
Stranger: Tranquilla
Stranger: Che vuoi che succeda
Stranger: ?
You: booo
Stranger: Pensi che sono matto?
You: eheh
You: non mi fido a lasciare il mo cell
You: mandami tu il tuo?
Stranger: Te l’ho chiesto io
A QUESTO PUNTO ABBIAMO ABBONDONATO LA CHAT !


In rete si trovano centinaia di elenchi di chat anonime e di App che consentono scambio di file; informarsi è il primo passo per difenderci e per difendere i nostri figli.

Un’altra ricorrente insidia che si può nascondere dietro le chat è quella della truffa.
Vi sono stati molti casi in cui uomini o donne sono stati raggirati in contesti amorosi da persone che si spacciano per quello che non sono ( donne o uomini avvenenti e o addirittura lontani parenti), spesso convincendo la vittima a sborsare denaro.

In alcune casistiche invece vi sono state delle forme di ricatto basate su foto e video inviati, in questi casi il truffatore ricatta la vittima minacciando di pubblicare foto private se non gli viene inviato del denaro.

Non scordiamoci poi dei Virus, in quanto questi possono essere inviati sotto forma di file, si possono nascondere all’interno di una immagine o di un video ed una volta aperti possono creare danni permanenti al proprio pc.

 

Un caro saluto
Cristiano Taloni
Responsabile settore informatico-digitale

[email protected] – linkedin.com/in/cristianotaloni