18 Aprile, Civita Castellana – Dalle terre del terremoto, ai confini con l’Abruzzo, la cultura contadina torna in tavola

Capire la filiera corta significa stabilire una forte alleanza tra chi produce e chi consuma, senza alcuna intermediazione, rispettando stagionalità ed esaltando la qualità. Stabilendo un rapporto fiduciario, tra i due soggetti attori, che riduce i costi sociali, rispetta l’ambiente e caratterizza fortemente il territorio ripercorrendo le proprie radici. Diminuire lo spreco alimentare è l’altro obbiettivo, di cui parleremo, da raggiun-gere tutti insieme. La Regione Lazio, con la legge sulla filiera corta del 2016, lo ha affermato con forza; finanziando Agricercando, ne ha voluto dare impulso alla diffusione. Per questo siamo con voi negli Istituti scolastici del Lazio.


PROGRAMMA
Il 18 Aprile 2018 dalle 15.00 alle 18.30 incontra gli Studenti del Liceo Artistico Midossi – Civita Castellana

Gli Studenti, i Genitori, gli Insegnanti potranno confrontarsi con i nostri esperti sui temi del progetto saranno presenti:
Barbara Saracino – Archeologa
Claudio Lucchetta—Esperto sicurezza degli alimenti
Manuele Petri—esperto olio EVO ed enologo
Fabrizio Premuti—Presidente Konsumer Italia

Presso il gazebo di Konsumer italia si potrà ritirare la guida contro lo spreco alimentare e gli altri stampati predisposti per raccontare la Filiera Corta ed i mercati. Tutti potranno compilare il questionario di Agricercando e così contribuire al raggiungimento degli obbiettivi del progetto. Vedere i video realizzati lungo il percorso di Agricercando.

Segreteria Organizzativa: Roma , via Tor de Schiavi, 233—tel/fax 0689020610 mail [email protected]
Civita Castellana, Via I° Maggio, 6 –tel 0761 599042 mail [email protected]