Monopattini elettrici – Ora sono come le Bici

monopattino elettrico Roma regole sicurezza consumatori Konsumer

Sono stati “sbloccati” ufficialmente dalla pubblicazione sulla gazzetta ufficiale n. 45/L 304 del 30 dicembre 2019, più precisamente con l’articolo 75 che di fatto equipara i Monopattini elettrici e i Segway (solo alcuni modelli) alle biciclette e ne consente quindi l’utilizzo in ambito urbano e sulle normali sedi stradali. Restano però fuori dal testo altri dispositivi di mobilità elettrica come hoverboard e monowheel, che per ora, potranno circolare solo in zone prestabilite dei singoli comuni.  Attenzione alle limitazioni:

  • potenza massima non superiore a 500W

  • velocità massima 20 Km/h
     
  • Non si potrà circolare su Autostrade le tangenziali, le strade extraurbane principali, le aree pedonali e i marciapiedi.
     
  • non occorre ne patente ne assicurazione

Non è previsto invece l’obbligo del casco anche se fortemente consigliato !

I timori dei Consumatori:
Restano però alcuni timori sul futuro dell’utilizzo di questi veicoli sia sul lato della sicurezza che su quello dell’omologazione. Come abbiamo appreso infatti non è obbligatorio stipulare alcuna assicurazione ed in caso di incidente, come già avviene per le bici, potrebbero avvenire spiacevoli inconvenienti. Altra nota stonata è la certificazione e l’omologazione stessa del mezzo che come spesso avviene è affidata a produttori esteri o addirittura extra europei, in caso di verifica da parte delle forze dell’ordine il consumatore potrebbe inciampare in una salatissima multa. Non trascurabile in fine l’obsolescenza forzata di modelli antecedenti alla pubblicazione che non rispettano i parametri di potenza e velocità massima e che quindi dovranno andare in pensione prima del tempo.  L’appello:In fine konsumer italia l’ancia un appello alla grande distribuzione a finché il consumatore venga informato adeguatamente sui modelli e sulle relative prestazioni del mezzo prima dell’acquisto; seguendo e favorendo il cliente affinché il bene acquistato possa poi di fatto essere utilizzato seguendo il nuovo regolamento. 
Grazie ai nostri consulenti inizieremo già dalle prossime settimane una verifica capillare sul territorio in molti punti vendita per capire se il consumatore sia effettivamente coadiuvato e debitamente informato in questo senso.   

Cristiano Taloni
Responsabile settore informatico-digitale Konsumer Italia